La Temperatura Basale

Un altro metodo per individuare l’ovulazione è la Temperatura basale. A differenza però degli stick per l’ovulazione, che rilevano in tempo quasi reale il picco dell’ovulazione, con la temperatura basale ci accorgiamo di aver ovulato solo il giorno successivo o qualche giorno più tardi.

La temperatura corporea della donna subisce leggere variazioni a seconda delle fasi del ciclo in cui si trova. La Temperatura basale va presa per via rettale, vaginale o orale. La prima è quella più affidabile. Va presa tutte le mattine, appena ci si sveglia, approssimativamente allo stesso orario e solo dopo aver dormito almeno 4 o 5 ore di sonno continuo. È sconsigliato dunque, per quelle donne che non dormono sonni tranquilli o che si svegliano continuamente durante la notte, in quanto non sarà affidabile.

La rilevazione della Temperatura basale (detta anche TB) dev’essere la prima cosa si fa non appena si aprono gli occhi. Si procede dunque a registrare giorno per giorno la temperatura corporea, a mano a mano si andrà formando un grafico. In rete ci sono molti siti che permettono di registrare la temperatura basale e per gli smartphone sono disponibili numerose app.

I Grafici

Il grafico avrà un andamento “bifasico” ovvero, temperature più basse nella fase follicolare (quella che va dalla comparsa delle mestruazioni all’ovulazione) e successivamente, temperature di qualche decimo più alte nella fase luteale (quella che va dall’ovulazione alle successive mestruazioni). Raccogliendo le varie temperature potremmo notare che per un solo giorno questa si abbasserà, rispetto al solito, per poi risalire oltre la media il giorno immediatamente successivo. Questa variazione, dunque, corrisponde proprio all’ovulazione e viene confermata da un successivo rialzo stabile di almeno tre giorni. È consigliabile concentrare il maggior numero di rapporti non appena si verifica il ribasso. La nostra “finestra fertile”, sarà dunque individuabile solo ad ovulazione avvenuta. Per poterla identificare in anticipo, si consiglia di abbinare la tb a qualche altro metodo per individuare l’ovulazione.Qualche giorno prima dell’arrivo del ciclo, la temperatura basale si abbasserà. Per alcune donne il ribasso si verificherà il giorno stesso dell’arrivo delle mestruazioni o addirittura qualche giorno dopo.

grafico bifasico
Grafico bifasico

Nel caso di ciclo anovulatorio, per alcune donne la temperatura si manterrà costante, non si verificherà dunque alcun ribasso né rialzo; per altre invece, potrebbe avere un andamento ballerino, o tipicamente detto a “montagne russe”. In questo caso non sarà possibile individuare il classico grafico bifasico.

grafico anovulatorio
Grafico anovulatorio

Nel caso di gravidanza assisteremo ad un grafico che avrà temperature alte e stabili nella fase luteale, oppure si potrebbe verificare un primo ribasso con un successivo rialzo che rimarrà poi costante. Quel ribasso è meglio conosciuto con il nome di calo da impianto. In quel giorno potrebbero verificarsi anche le perdite da impianto (macchie di sangue della durata di poche ore)

Grafico con gravidanza

Grafico con calo da impianto al giorno 8

Ricapitolando, ricordate di non fare assolutamente nulla prima di misurare la temperatura, evitate anche di parlare e naturalmente, sono vietati i movimenti bruschi. È consigliabile tenere il più a portata di mano possibile il termometro. Ne basta uno semplice, preferibilmente digitale, che dev’essere lo stesso per l’intera durata del ciclo.

È bene sapere che la Temperatura basale può subire variazioni “esterne”. Alcuni fattori possono influenzare la sua rilevazione come ad esempio: mal di gola; raffreddore e febbre; l’utilizzo di alcool; sonno discontinuo e disturbato; l’utilizzo di ormoni (come ad es. il progesterone);

Condividi su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi